Regione Piemonte

Contributo alla spesa per interventi di abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati

Ultima modifica 18 gennaio 2018

Settore Servizi alla persona - Ufficio Casa

Responsabile del procedimento, recapito telefonico e indirizzo di posta elettronica istituzionale

Eugenio Monticone - tel. 0118228024 - affari.sociali@comune.sanmaurotorinese.to.it

Dirigente responsabile

Dott.ssa Silvia Cardarelli

Descrizione del procedimento e riferimentio normativi

La Legge n. 13 del 1989 ha previsto un contributo per la spesa effettuata per la realizzazione di  interventi di abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati. Il contributo, fruibile anche per più interventi distribuiti nel tempo, è concesso sino alla concorrenza complessiva di € 8.147,00  per ciascuno dei seguenti tipi di intervento: intervento di miglioramento dell’accesso all’unità abitativa; intervento di miglioramento della fruibilità dell’unità abitativa. L’istanza può essere presentata esclusivamente dal portatore di handicap (o dal legale rappresentante), mentre beneficiario del contributo è l’onerato della spesa (es.: il proprietario locatore; il Condominio; il coniuge, ecc.). L’istanza deve essere presentata a pena di inammissibilitò prima dell’inizio delle opere e le opere non debbono essere avviate prima del sopralluogo dell’addetto comunale.

Riferimenti normativi:

Termine per l'adozione del provvedimento finale

Le istanze presentate durante il corso dell’anno vengono istruite e accolte, entro giorni 30 dal deposito. Le istanze accolte vengono conservate presso l’Ufficio comunale e successivamente inviate alla Regione Piemonte nei tempi di cui all’avviso regionale. La  Regione Piemonte  redige poi la graduatoria regionale degli ammessi. Avverso la detta graduatoria è ammesso ricorso in opposizione nel termine di 30 giorni dalla pubblicazione. Scaduto il termine per l’opposizione la graduatoria diviene definitiva. L’inserimento nella graduatoria, sempre passibile di variazioni  a seguito degli aggiornamenti periodici della graduatoria stessa, si estingue soltanto in esito al saldo del contributo. I tempi dell’erogazione del contributo sono determinati dalla disponibilità finanziaria regionale nonché dalla collocazione in graduatoria.

Soggetto cui è attribuito, in caso di inerzia del dirigente responsabile, il potere sostitutivo di adozione del provvedimento finale, modalità per attivare tale potere

Segretario Generale Dott. Gerardo Birolo - Telefono 0118228019 - mail: gerardo.birolo@comune.sanmaurotorinese.to.it
Il potere di intervento sostitutivo viene attivato rivolgendo richiesta scritta da inoltrarsi all’indirizzo di posta elettronica sopra riportato.

Atti e documenti da allegare all'istanza

  • copia della carta di identità del dichiarante
  • certificato medico in carta libera attestante la disabilità
  • preventivo di spesa contenente la descrizione delle opere da realizzare
  • certificato o copia attestante l’invalidità al 100%
  • dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza
  • verbale dell’assemblea del condominio con il consenso dei condomini alla realizzazione degli interventi, la suddivisione delle spese e la ripartizione del contributo ovvero dichiarazione sottoscritta da tutti i condomini indicante il consenso (in caso di assenza di Amministratore)
  • dichiarazione sostitutiva relativa all’acquisito consenso del proprietario (in caso di istanza presentata da affittuario)
  • Attestazione ISEE in corso di validità

Ufficio competente

L’istanza, compilata sull'apposito Modulo (reperibile sul sito della Regione Piemonte: www.regione.piemonte.it/edilizia/modulistica.htm link esterno - regione piemonte), va consegnata all’Ufficio Casa di S. Mauro T.se Via Martiri della Libertà 150, telefono 011/8228025 - e-mail:  ufficio.casa@comune.sanmaurotorinese.to.it - nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.30, il lunedì anche dalle ore  16.00 alle ore 18.00.

Costi e modalità per effettuare i pagamenti

All’istanza va applicata marca da bollo amministrativa di € 16,00

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge a favore dell'interessato

Atto di citazione del Comune di San Mauro T.se avanti il Tribunale Civile di Torino, al fine di vedere riconosciuto il proprio diritto soggettivo al contributo rigettato o accolto in modo parziale.
Ricorso in opposizione avverso la determinazione dirigenziale Regionale che approva la graduatoria provvisoria degli ammessi entro giorni 30 dalla sua pubblicazione.
In caso di rigetto dell’opposizione,  ricorso giurisdizionale, con l’obbligatoria assistenza di un legale, al Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte, Corso Stati Uniti, 45, Torino entro 60 giorni decorrenti dalla pubblicazione della graduatoria definitiva oppure, in alternativa,  ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni decorrenti dalla pubblicazione dell’atto.