Regione Piemonte

Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà da produrre a privati

Ultima modifica 23 gennaio 2018

Settore Servizi alla Persona - Ufficio Stato Civile

Responsabile del procedimento, recapito telefonico e indirizzo di posta elettronica istituzionale

Rosanna Panebarco - tel. 0118228040 - rosanna.panebarco@comune.sanmaurotorinese.to.it

Dirigente responsabile

Dott.ssa Silvia Cardarelli

Descrizione del procedimento e riferimenti normativi

Con la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà l’interessato può dichiarare nel proprio interesse tutti gli stati, fatti e qualità non autocertificabili ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/00.
La dichiarazione di cui all’articolo 47 del DPR 445/00 che il dichiarante rende comunque nel proprio interesse può riguardare anche stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza.
Tale dichiarazione può riguardare anche il fatto che la copia di un atto o di un documento conservato o rilasciato da una pubblica amministrazione, la copia di una pubblicazione ovvero la copia di titoli di studio o di servizio sono conformi all’originale.
Tale dichiarazione può altresì riguardare la conformità all’originale della copia dei documenti fiscali che devono essere obbligatoriamente conservati dai privati.

La sottoscrizione in calce alla dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per privati o ai fini della riscossione da parte di terzi di benefici economici (es. delega per riscossione di ratei di pensione maturati e non riscossi) deve essere autenticata dal dipendente incaricato dal Sindaco o da altro pubblico ufficiale abilitato ai sensi del D.P.R. 445/2000. La normativa di riferimento è il D.P.R. 445/2000.

Termine per l'adozione del provvedimento finale

Il rilascio della dichiarazione è immediata.

Soggetto cui è attribuito, in caso di inerzia del dirigente responsabile, il potere sostitutivo di adozione del provvedimento finale, modalità per attivare tale potere

Segretario Generale Dott. Gerardo Birolo - Telefono 0118228019 - mail: gerardo.birolo@comune.sanmaurotorinese.to.it
Il potere di intervento sostitutivo viene attivato rivolgendo richiesta scritta da inoltrarsi all’indirizzo di posta elettronica sopra riportato.

Atti e documenti da allegare all'istanza

Ufficio competente

Ufficio Stato Civile, Via Martiri della Libertà 150 - dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 12.30  e il lunedì e il mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 - telefono 0118228035 - 0118228034 - e-mail: stato.civile@comune.sanmaurotorinese.to.it - pec: stato.civile@pec.comune.sanmaurotorinese.to.it

Costi e modalità per effettuare i pagamenti

Il rilascio della dichiarazione sostitutiva di notorietà è soggetta al pagamento dell’imposta di bollo (€. 16,00) che si applica sull’autenticazione della sottoscrizione. Sono inoltre dovuti €. 0,52 per diritti di segreteria.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge a favore dell'interessato

Avverso il rifiuto di rilasciare l’autenticazione su una dichiarazione sostitutiva di notorietà è previsto ricorso al Prefetto di Torino nel termine di trenta giorni dalla data della notifica del provvedimento definitivo dell’Ufficiale d’Anagrafe. Contro gli atti del Prefetto è possibile proporre ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale competente entro il termine di 60 giorni dalla notifica oppure, ricorso straordinario al Capo dello Stato per soli motivi di legittimità entro 120 giorni dalla notifica.