Regione Piemonte

Servizio comunale di sepoltura

Ultima modifica 23 gennaio 2018

Settore Servizi alla Persona - Ufficio Stato Civile

Responsabile del procedimento, recapito telefonico e indirizzo di posta elettronica istituzionale

Rosanna Panebarco - tel. 0118228040 - rosanna.panebarco@comune.sanmaurotorinese.to.it

Dirigente responsabile

Dott.ssa Silvia Cardarelli

Descrizione del procedimento e riferimenti normativi

Sono beneficiari del Servizio comunale di sepoltura i cittadini sanmauresi che appartengono a nucleo in possesso di un I.S.E.E. non superiore ad €. 4.000,00. Non hanno diritto all’intervento i nuclei familiari in cui uno o più componenti risultino proprietari in via esclusiva di beni immobili.
Usufruiscono del Servizio comunale di sepoltura anche i deceduti sul territorio del Comune di San Mauro Torinese per i quali non sia stata avanzata richiesta e non esistano o non risultino parenti o affini entro il 6° grado.

Il nucleo familiare è quello anagrafico del deceduto come documentato dallo stato di famiglia. Fanno eccezione le situazioni:

  • di separazione legale non ancora registrate nello stato di famiglia ma documentabile con sentenza;
  • di convivenza di diversi nuclei familiari non legati da vincolo di parentela, affinità o adozione, anche se inseriti in unico stato di famiglia. In tal caso il nucleo indigente può beneficiare dell’esenzione indipendentemente dal reddito posseduto dal nucleo ospite.

Il Servizio comunale di sepoltura comprende il trasporto della salma dal luogo della sua abitazione o dal luogo di deposito della salma stessa al cimitero cittadino, con eventuale sosta presso la cappella cimiteriale. La salma in secondo luogo verrà sepolta in campo di inumazione o, nel caso il defunto abbia espresso la volontà di essere cremato, avviata alla cremazione; in tal caso  le ceneri potranno, sempre secondo le volontà del defunto, essere conferite nel cinerario comune o affidate o disperse nell’apposita area cimiteriale (Giardino del ricordo)o tumulate in nicchia cineraria.

Il servizio funebre avrà le caratteristiche previste da convenzione comunale con Ditta operante nel settore delle onoranze funebri.

Nel caso di inumazione di indigenti è prevista in applicazione dell’art. 4, ultimo comma, del Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria vigente, la collocazione sulla fossa di un copri fossa definitivo riportante i dati anagrafici e la data di morte del defunto.
Parimenti al fine di non perdere il senso comunitario della morte, nel caso di consegna dell’urna cineraria al soggetto affidatario o di dispersione delle ceneri, sarà apposta sulla struttura realizzata nell’area antistante “il Giardino del Ricordo” una targa riportante i dati di cui sopra del defunto.

Infine nel caso di tumulazione sarà prevista una scritta riportante, analogamente ai casi di cui sopra, i dati anagrafici e la data di morte del defunto da apporre sulla nicchia cineraria.

Termine per l'adozione del provvedimento finale

Il procedimento ha termine entro 2 - 3 giorni dalla  dichiarazione di morte resa dall’avente titolo presso l’ufficio di stato civile.

Soggetto cui è attribuito, in caso di inerzia del dirigente responsabile, il potere sostitutivo di adozione del provvedimento finale, modalità per attivare tale potere

Segretario Generale Dott. Gerardo Birolo - Telefono 0118228019 - mail: gerardo.birolo@comune.sanmaurotorinese.to.it
Il potere di intervento sostitutivo viene attivato rivolgendo richiesta scritta da inoltrarsi all’indirizzo di posta elettronica sopra riportato.

Atti e documenti da allegare all'istanza, modulistica e fac-simile di autocertificazioni

Il familiare o avente titolo per poter usufruire del servizio comunale di sepoltura dovrà compilare la domanda (All. n.1) e dichiarare quanto richiesto dallo stesso modello.
Le dichiarazione rese agli uffici ai fini dell’istruttoria saranno soggette a controlli a campione ai sensi delle normative in materia.
Nel caso in cui dal controllo delle dichiarazioni rese emergano false dichiarazioni, le spese del servizio saranno addebitate al richiedente e la falsa dichiarazione sarà segnalata all’Autorità giudiziaria.

Ufficio competente

Ufficio Stato Civile, Via Martiri della Libertà 150 - dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 12.30  e il lunedì e il mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 - telefono 0118228035 - 0118228034 - e-mail: stato.civile@comune.sanmaurotorinese.to.it - pec: stato.civile@pec.comune.sanmaurotorinese.to.it

Costi e modalità per effettuare i pagamenti

Nessun costo.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge a favore dell'interessato

Avverso il diniego di rilascio autorizzazione alla servizio comunale di sepoltura è ammesso ricorso giurisdizionale, con l’obbligatoria assistenza di un legale, al Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte, Corso Stati Uniti, 45, Torino entro 60 giorni decorrenti dalla pubblicazione dell’attooppure, in alternativa,  Ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni decorrenti dalla pubblicazione dell’atto.